Rispondi a: IL SOLDATO e IL COMANDANTE

HOME Forum FORUM ARGOMENTI IL SOLDATO e IL COMANDANTE Rispondi a: IL SOLDATO e IL COMANDANTE

10 Settembre 2015 alle 1:49

(ci riprovo spero con migliori risultati)

(Chiedo perdono per il “papiello”, ma a “papiello” corrisponde “papiello”) 

Caro Mondial, te lo dico alla romana, già me viè da ride ma te risponno (anche se non sono romano).

Per quanto ti conosco virtualmente, sono convinto che dal vivo potremmo avere tanto da condividere per poterci divertire assieme, con stima e reciproca simpatia, e non escludo neanche che questo un giorno potrà anche accadere.

Se dico la mia in questo thread è innanzitutto perché ritengo che tu sia una persona, a differenza di tanti altri, a cui non manchino i requisiti per capire quale possa essere il mio punto di vista e in secondo luogo perché anche a me, in certe situazioni, piace esprimere concetti per iscritto, perché ciò che è scritto non è banalmente volatile.

Riconosco che il divertimento, in una community virtuale, si possa individuare nel “giocare scrivendo (o parlando) tra le righe”, nel provocare scherzosamente per un puro gusto goliardico e anzi io per primo credo che il doppio senso, , la simpatica provocazione, lo stuzzicarsi e lo sfottò siano proprio l’essenza del divertimento virtuale, soprattutto se proposto con proprietà di linguaggio, arguzia ed ironia.

Ma soprattutto con rispetto, rispetto per regole super partes e rispetto in primis verso il prossimo.

Evitando peraltro, come dici, “stupide e spicciole analisi (para)psicologiche”, evitando decaloghi di ciò che i moderatori (ed aggiungerei gli utenti) “dovrebbero o non dovrebbero MAI dimenticare”, evitando riferimenti a concetti troppo seri per questo contesto quali “la dignità delle persone”, e fermo restando che chiunque, mod o utente, per inesperienza, rabbia, esasperazione, incoscienza, semplice stupidità o quant’altro, possa anche sbagliare, una domanda da farti mi sorge spontanea.

A te che dichiari di avere avuto in passato un atteggiamento “volutamente provocatorio”;

A te che sottolinei di aver scritto un thread del genere non per provocazione o goliardia mirate, bensì per una riflessione che possa rivelarsi costruttiva;

A te che rimetti umilmente al giudizio superiore dello Staff la valutazione dell’opportunità del thread che hai proposto;

A te che ti autodefinisci “affascinato, sin dalla tenera età, dall’osservazione del comportamento umano” e che dichiari di avere “la lucidità per esporre correttamente gli avvenimenti”

A te chiedo:

Mi spieghi cosa ne pensi, a prescindere da tutto quanto già sopra evidenziato, di chi entra in una community virtuale gratuita con il preciso scopo di volersi divertire “provando” a dimostrare di poter “giocare oltre le regole”, oltre tutto e tutti, perché comunque ritiene di avere la capacità di costruirsi assi nella manica da potersi giocare, polemizzando qualora qualcuno lo butti fuori?

Te lo chiedo perché io posso anche capire che, nel “parlare”, a chiunque possa scappare una scurrilità, un improperio e perfino una bestemmia (sappilo sono agnostico) ma, oltre al fatto che certi “termini” hanno un diverso impatto a seconda di chi li dice, da come vengono detti, e dalla frequenza con cui una persona li usa, soprattutto, secondo me, è proprio la premeditazione e la volontà provocatoria nel dirli che fa la differenza.

“Ogni riferimento a fatti o persone, anche in questo caso, NON è puramente casuale” visto che proprio a te chiedo di giudicare frasi scritte sul rullo del tipo (riporto testualmente):

“Oggi sono stato tutto il giorno senza internet….porca miadonna!”.

Mi scuso con il mondo in primis e con lo staff per aver riportato nero su bianco una bestemmia volutamente “mascherata” da chi l’ha scritta (e magari Mondial sa anche chi è), ma nulla può essere più chiaro di quanto è stato effettivamente e premeditatamente scritto, verba volant scripta manent.

Ma certo quella mascheratura, quella insignificante “i”, in caso di bann per bestemmia, sarebbe stato il presunto asso nella manica su cui poter polemizzare col moderatore di turno, esperto o inesperto che fosse. Ed è solo uno dei tanti esempi possibili. Cose viste e riviste.

O forse banalmente non c’era un termine più rispettoso del prossimo per esprimere il proprio disappunto per la mancanza della linea internet?

Per me, la consapevolezza, la premeditazione, la presunzione di superiorità e la sfrontatezza di certi soliti noti, soprattutto se non perdono occasione di dimostrare di voler perseverare ad oltranza, è ciò che fa la differenza. Non altro. E per te?

Detto questo caro Mondial, volemose bbene che ‘ccà nisciun è fesso! ….e ben venga il divertimento sano e soprattutto rispettoso del prossimo.

E se invece hai scritto questo thread solamente con intento goliardico, della serie “facimmo ammuina così ci divertiamo”…….beh a quanto pare, visti i post, ci sei riuscito, ed aggiungo che mi sono anche divertito a rispondere, quindi…..

PEACE&LOVE 😉

Vietata la riproduzione anche parziale di contenuti o testi.

Copyright 2019 CAMXCAM.ORG

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com